AttualitàMostre e allestimenti

OPEN DAY alla VIRGILIO

L’open day della scuola Virgilio si è svolto il giorno Sabato 13 Gennaio 2024 e per noi ragazzi di prima è stata un’esperienza davvero emozionante. Ci siamo rivisti nei bambini della scuola primaria, ci hanno ricordato come ci sentivamo noi l’anno passato, nella loro stessa situazione, con tutte le nostre paure e le nostre aspettative: paura di non integrarsi, di perdere le amicizie, imbarazzo nel dare del “lei” ai professori, ma anche curiosità ed eccitazione per la scoperta di luoghi e persone sconosciute.

Per capire come davvero si fosse svolto l’open day abbiamo intervistato i ragazzi della 2^E, ed insieme a loro abbiamo ricostruito la mattinata e concretizzato alcune riflessioni.

La giornata si è aperta con un concerto da parte delle classi seconde e terze dell’indirizzo musicale che hanno suonato e cantato due brani; successivamente le famiglie si sono divise in gruppi guidati dagli insegnanti per andare a visitare le classi e i vari laboratori della scuola. 

All’interno delle varie aule si svolgevano diverse attività: giochi matematici , linguistici, geografici, esposizioni di lavori svolti dagli alunni (ad esempio cartelloni e plastici le case nel mondo per tecnologia, presentazioni di fiabe in lingua tedesca e lavori digitali in spagnolo).

Noi, alunni della 1^F, abbiamo accolto i bambini della scuola primaria in piccoli gruppi, proponendo loro giochi linguistici (acrostici, caccia all’intruso lessicale) simili a quelli che ci erano stati proposti ad inizio anno per l’accoglienza.

Possiamo concludere dicendo che sarebbe bello creare altri momenti di condivisione con la scuola primaria, questa giornata è stata importante per tutti noi, perché i bambini hanno visto come funziona la scuola media e hanno potuto essere tranquillizzati da noi, che abbiamo solamente un anno in più rispetto a loro e siamo stati capaci di coinvolgerli nelle nostre attività preparate con il supporto degli insegnanti.

Vedendo questi bambini ci siamo sentiti come i primi giorni di quest’anno scolastico, capivamo perfettamente i loro sentimenti e le loro paure; rispetto a loro, forse, ora ci sentiamo sereni e tranquilli, perché ci siamo ambientati nella nuova scuola e ci troviamo bene.

I ragazzi della 1^F